Pubblicato da: NonSoloCinema | 18/05/2010

Digitale Terrestre: Questo Sconosciuto

Oggi Emilio Fido….ehmm…. Fede….. ci ha spiegato, con tanto di disegnini tipo asilo, come si effettua il passaggio al digitale terrestre. Ha tenuto a precisare che senza decoder non si potrà più vedere il TG4.

Io sono rimasto senza parole dopo aver visto questo siparietto in diretta.

Pubblicato da: NonSoloCinema | 16/05/2010

…E L’evasore Continua Ad Evadere

C’è l’avevano detto che dopo il severissimo Scudo Fiscale (5% sui capitali in nero rimpatriati, in totale anonimato) i furbi si sarebbero dovuti adattare alla legalità.

Infatti i segnali positivi già si vedono.

Riporto il link ad un articolo della Repubblica. Vì dò un piccolo anticipo quotando una frase all’ interno dello stesso:

Nei primi quattro mesi del 2010 l’imponibile evaso in Italia è cresciuto del 6,7 per cento. Lo ha affermato Vittorio Carlomagno, presidente di Contribuenti.it, l’Associazione Contribuenti Italiani.

Ed ecco l’ articolo intero.

Pubblicato da: NonSoloCinema | 16/05/2010

Serie TV: Chi Sale E Chi… Muore

Essendo un appassionato di serie TV, riporto un link (in inglese) nel quale viene fatto un resoconto delle programmazioni rinnovate e quelle non.

http://www.sub-talk.net/next-season-of-the-ongoing-shows-2010-2011-t-536.html

Tra i miei preferiti hanno avuto il via libera per un’ altra stagione Castle, V, Fringe, Chuck, Spartacus: Blood And Sand, Warehouse 13.

Addio a Lost (il finale della 6a ed ultima stagione in onda tra pochi giorni), FlashForward (cancellato per calo di audience, nonostante lo show sia a mia giudizio abbastanza decente), 24 (finirà con questa ottava stagione, previsto un film per il 2012).

Inoltre, Futurama torna con una nuova stagione di 26 episodi questa estate.

Pubblicato da: NonSoloCinema | 13/05/2010

Emilio Fede Versione Radiofonica

Integro il mio post sul vergognoso siparietto di Emilio Fede contro lo scrittore Saviano, con questo suo intervento a Radio Radio di oggi 13/05/2010.

“Saviano chi? Quello del Burkina Faso? Adesso mi sono rotto anche le scatole”

Godetevelo tutto qui. Ne vale la pena.

Pubblicato da: NonSoloCinema | 12/05/2010

Predators: Chissà Se Con Il Plurale…

Nell’ epoca dei Remake, uno dei tanti che sto seguendo è Predators. Chi di voi non ricorda il primo film con Arnold Schwarzenegger, diretto da John McTiernan? (di recente condannato per spionaggio nei confronti di un produttore).

Predator (al singolare) è senza dubbio uno dei film di Fantascienza più affascinanti e ben fatti degli anni 80. bellissima l’ambientazione (giungla dell’ America centrale) ed il cast, tra i quali compaiono anche i muscolosissimi Jesse Ventura e Carl Weathers.

Indimenticabile il duello finale tra l’ attuale governatore della California ed il Predator, che si toglie la maschera e svela il suo vero volto.

Kevin Peter Hall, l’ altissimo attore che vestiva i panni del Predator, morì causa AIDS nel 1991, subito dopo le riprese del sequel Predator 2.

Nel sequel rilasciato 4 anni dopo, si cambia scenografia: dalla giungla amazzonica a quella metropolitana. Stavolta il regista è Stephen Hopkins (più conosciuto per Lost In Space e Under Suspicion con Monica Bellucci).

Il risultato è un film mediocre con pochi punti di forza, molto criticato dalla fanbase.

Si è parlato per anni di un Predator 3. Circolavano, fino a qualche tempo fà, voci circa un possibile ritorno di Arnold.

In realtà Robert Rodriguez aveva già da tempo uno script pronto, che non è mai riuscito a farsi produrre finchè nel 2008 ha deciso di produrselo da solo. Un pò come per la serie Alien (insieme a Predator, le due icone horror extraterrestri), si è pensato che il plurale possa far bene. Alien fù infatti seguito da Aliens, diretto da James Cameron. In effetti dal primo al secondo cambiavano il numero di alien (da 1 a mooolti di più).

In questo caso Rodriguez sceglie la via del plurale in quello che sulla carta dovrebbe essere un sequel, ma che in realtà è un Remake del primo film. L’ ambientazione torna ad essere la giungla, il tema di fondo pure (un gruppo di soldati in ambiente ostile, cacciati come delle prede dai Predator) ma il tutto si svolge sul pianeta natale degli Alieni.

Al posto di Arnold c’è stavolta un non muscolosissimo Adrien Brody.

Chi dirige il tutto? Lo sconosciuto Nimròd Antal. Americano emigrato in Ungheria per studiare cinema (senza mai aver completato il corso) ritornato in patria dopo il buon successo di una sua produzione, “Kontroll”.

Di Antal io ho solo visto Armored, tortura dalla durata di 90 minuti con cast da favola, personaggi stereotipati al massimo, plot trito e ritrito (arme giurate che tentano di rubare i valori che trasportano) ed una regia di quelle più incolori che abbia mai sperimentato. Il che mi lascia con poche speranze per Predators, film che necessità di una regia forte ed atmosferica, con venature rilevanti per le scene d’azione e decisa nel caratterizzare i personaggi. Insomma, regia esperta. Speravo in un David Twohy o al massimo Danny Boyle. Si era parlato anche di Neil Marshall (ottimo il suo “The Descent”) e Peter Berg (“Hancock”).

Alla fine ha vinto Antal. Che sia un bene o un male, ancora non si sà. Per il momento non possiamo fare altro che goderci il trailer qui sotto e sperare che tra un paio di mesi, quando il film uscirà al cinema, Rodriguez ci sorprenderà tutti.

Pubblicato da: NonSoloCinema | 10/05/2010

Emilio Fido

Beh la notizia di ieri è quella del “Giornalista” Emilio Fede che ha nuovamente attaccato lo scrittore Saviano (autore di Gomorra).

Stavolta, con più spudoratezza con rispetto agli standard ai quali ci ha abituato.

Secondo il buon Fede, giornalista imparziale e raffinato, Saviano ha stancato e non se ne può più. Inoltre, è ancora vivo nonostante ci siano persone che abbiano scritto sulla mafia, magare anche più di lui, e siano morte, mentre lui ancora non lo è.

Insomma, la tesi del buon Fede non fà una piega come al solito. Qualcuno gli spiega che fare il Telegiornalista vuol dire solo leggere notizie davanti ad una telecamera e lanciare servizi senza bisogno del commento personale a seguito?

Vi rimando al bell’ articolo apparso sulla Repubblica e per i più coraggiosi c’è anche il video di questa ennesima performance.

Pubblicato da: NonSoloCinema | 09/05/2010

Tremonti vs. Pochi

Quanto il Ministro Tremonti (o TremoRti a seconda dei gusti) ha riferito alla camera un resoconto sullo stato della crisi in Grecia,erano presenti solo circa poco più di 60 parlamentari su un totale di 630.

Chissà, se invece di questioni economiche che riguardano le tasche degli italiani si fosse parlato di una nuove legge contro le intercettazioni (magari facciamola direttamente contro le indagini, vah…) oppure di una nuova leggina per evitare al presidente del consiglio l’ ennesimo processo, quante persone vi avrebbero assistito.

Poi, a fine intervento il ministro non ha voluto commentare ai giornalisti circa la camera praticamente deserta. Strano, di solito rispondono sempre alle domande scomode, no?

Questo la dice lunga sulle priorità della nostra classe politica.

Poco male, del resto dopo tutte le leggi porcate firmate alla velocità della luce dal presidente Napolitano, forse è meglio che a volte la camera dei deputati resti vuota.

Perchè quando verranno tempi ancora più bui, saranno i riottosi cittadini ad occuparla.

Pubblicato da: NonSoloCinema | 08/05/2010

Inside Maximum Security

Oggi ho finito di vedere il quarto (e credo ultimo?) episodio di questo documentario prodotto da National Geographic.

Inside Maximum Security offre una accurata analisi della vita in galera di alcuni condannati per reati vari in un paio di prigioni dello stato della Georgia. In particolare la Hays State Prison con sede a Trion.

Nell’ introduzione di ogni episodio viene detto che le immagini sono state raccolte nell’ arco di un anno di “screening”.

Se non ho capito male, il tutto è stato girato nell’ anno 2008.

Documentario interessante e ben fatto, io l’ ho visto in lingua originale e non sò se è stato tradotto/trasmesso sul satellite anche da noi.

Alcuni situazioni mi hanno lasciato un pò scettico, mi sembrava strano che la troupe si trovasse lì proprio in quel momento…. mah.

Una semplice ricerca su Youtube sarà sufficiente per vedere tutti e quattro gli episodi online.

Per concludere, ecco alcuni screenshots.

Pubblicato da: NonSoloCinema | 07/05/2010

Bertolaso Vota Per Clinton

Avete sentito le dichiarazioni rilasciate da Bertolaso oggi?

Parla di come avrebbe voluto parlare con Clinton dei problemi che due donne di nome Monica hanno procurato ad entrambi. Si tratta ovviamente della faccenda Monica Lewinsky e della Monica incaricata dalla cricca Anemone/Balducci/Ect… che ha massaggiato il buon Guido con preservativi annessi. Bertolaso e Clinton si sono incontrati durante ad Haiti in occasione dell’ emergenza terremoto.

Per sua fortuna non glielo ha detto, si è risparmiato di prendersi un bel cazzotto in faccia. Ma probabilmente quando un domani la magistratura farà luce su quanto lui e soci combinavano con i soldi dei contribuenti, forse non riceverà solo quello.

Pubblicato da: NonSoloCinema | 07/05/2010

Mastella: The Comeback

Quando i migliori spariscono dalla quotidianità, dispiace a tutti quanti. L’ ex ministro della giustizia Mastella (attuale europarlamentare da 30.000 Euro al mese, foto emblematica qui sopra) era un pò che non si vedeva in giro. Magari era troppo impegnato nei voli deluxe Roma-Bruxelles.

Stamattina con piacere ho visto che ha partecipato alla trasmissione Omnibus su La7. Clicca qui per la puntata intera.

Ha avuto un battibecco con il giornalista dell’ Espresso Gilioli.

Soliti discorsi di cospirazione giudiziaria contro i soliti politici immacolati, tra i quali c’è anche lui ovviamente.

Un pò moscio rispetto alle prestazioni alle quali siamo tutti abituati. Problemi di Jet Lag forse?

Il video lo trovate qui sotto.

A volte ritornano. Purtroppo.

« Newer Posts - Older Posts »

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: